TwitterFacebookGoogle+

Fs: ok cda a bilancio 2014, utile netto cala a 303 mln (-34%)

(AGI) – Roma, 24 apr. – Il Consiglio di amministrazione di Ferrovie dello Stato ha approvato il bilancio 2014 del gruppo. L’anno passato Fs registra un Ebitda in crescita (+3,9%), che si attesta a 2.113 milioni di euro (+80 milioni rispetto al 2013), in linea con gli obiettivi espressi nel Piano a conferma della solidita’ dell’impianto industriale dei propri business. Tale risultato deriva in parte dall’aumento dei ricavi operativi, che sfiorano gli 8,4 miliardi, in crescita dello 0,7% sul 2013 (+61 milioni), e in particolare dalla crescita dei ricavi da servizi di trasporto, che vedono la positiva performance dei prodotti a marchio Freccia, in aumento di oltre 113 milioni, e in parte dalla riduzione dei costi operativi di circa 20 milioni (-0,3%). L’Ebit, pari a 659 milioni, pur attestandosi a un valore positivo di rilievo, risente di maggiori ammortamenti (+30 milioni, +2,7%) e sconta soprattutto significative svalutazioni e perdite di valore, pari a 275 milioni (50 milioni nel 2013). Questi ultimi elementi sono prevalentemente dovuti al fatto che, nel corso dell’esercizio 2014, alcuni provvedimenti normativi e regolatori hanno significativamente modificato il quadro in cui opera il Gruppo determinando forti riduzioni del valore. Cio’ vale soprattutto per gli asset riferiti alla Business Unit Cargo di Trenitalia e al patrimonio immobiliare di Fs Logistica. Il Gruppo chiude comunque il 2014 con un utile netto, pari a 303 milioni (-34,15% rispetto al 2013). Trenitalia chiude l’esercizio 2014 con un risultato netto di 59,5 milioni, in diminuzione del 67,2% rispetto al 2013 a seguito degli effetti derivanti dalla gia’ citata svalutazione degli asset della Business Unit Cargo per oltre 185 milioni. Positiva, invece, la performance industriale: l’Ebitda cresce di oltre il 5% e raggiunge 1.456 milioni, grazie a un miglioramento dei ricavi operativi dell’1,4% (+79 milioni di euro) e a una sostanziale invarianza dei costi operativi (+0,2%). Rete Ferroviaria Italiana (Rfi) realizza un risultato netto di 140 milioni (270 milioni nel 2013) nonostante il gia’ citato impatto di fattori normativi e regolamentari che hanno influenzato negativamente anche la sua gestione. L’Ebitda si riduce, infatti, di 69 milioni, a seguito della diminuzione dei ricavi operativi del 7% (-193 milioni sul 2013), prevalentemente dovuta a minori corrispettivi provenienti da Stato, legati all’ulteriore efficientamento dei processi manutentivi della rete. Lo stesso Ebitda beneficia di un sensibile abbattimento dei costi operativi (-124 milioni sul 2013, -6%). Il peggioramento del risultato netto, nonostante minori accantonamenti e oneri netti finanziari, si deve a maggiori imposte (+128 milioni di euro) derivanti per lo piu’ da nuovi provvedimenti normativi in materia fiscale. Infine, nel corso del 2014 il Gruppo e’ riuscito a dare continuita’ anche alle azioni programmate nel proprio Piano di Investimenti aumentandone la spesa del 10%. Alcuni numeri al riguardo: 4.261 milioni di euro (in autofinanziamento per 1.495 milioni di euro), di cui 2.853 milioni di euro relativi ad interventi sull’infrastruttura ferroviaria, 1.099 milioni di euro per interventi connessi ai servizi di trasporto ferroviario e 309 milioni di euro per investimenti da parte di altre societa’ del Gruppo, soprattutto estere. Il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane si conferma pertanto una realta’ industriale solida e in forte crescita sul piano nazionale e internazionale, sempre piu’ sensibile ed efficiente rispetto alle richieste del mercato. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.