TwitterFacebookGoogle+

G20: documento finale, puntare su investimenti e crescita

(AGI) – Ankara 5 set. – “Il G20 di Ankara e’ servito a fare il punto sullo sviluppo economico e sulle prospettive di crescita, alla luce della volatilita’ dei mercati finanziari e della crisi globale. Le decisioni prese sono mirate a garantire una ripresa rapida dell’economia. Continueremo a monitorare gli sviluppi, valutare le ripercussioni e prestare attenzione ai rischi emergenti al fine di rafforzare la fiducia e la stabilita’ finanziaria”. Cosi’ il documento finale del G20, atto di chiusura della due giorni di Ankara, prologo per il G20 che si terra’ ad Antalya a novembre. I ministri dell’economia hanno ribadito l’impegno dei paesi del G20 ad affrontare la crisi economica atrraverso misure concrete che rafforzino la crescita, garantiscano investimenti e rafforzino politiche di inclusione. I membri del G20 hanno ribadito inoltre “il ruolo centrale delle politiche macroeconomiche e politiche strutturali a sostegno dei nostri sforzi per raggiungere una crescita sostenibile ed equilibrata. E’ necessario che le politiche monetarie continuino a sostenere l’attivita’ delle banche nella consapevolezza che la sola politica monetaria non basti a garantire una crescita equilibrata”. “Ribadiamo il nostro impegno verso un sistema di cambi legato all’andamento dei mercati, che attraverso una maggiore flessibilita’ riesca a evitare che si verifichino disallineamenti. Va ribadita l’importanza di evitare qualsiasi svalutazione competitiva e resistere alla tentazione del protezionismo, in ogni sua forma. Il G20 si impegna a rafforzare la flessibilita’ delle politiche fiscali e tenere in contro le condizioni economiche a breve termine, il tutto nell’ottica della creazione di posti di lavoro e sostegno della crescita. A questo fine ci si impegna a continuare a gestire il budget e le entrate in maniera da continuare a sostenere produttivita’, crescita e coinvolgimento di tutti i paesi”, si legge nel comunicato finale. “Ogni azione sara’ calibrata e comunicata tempestivamente, in particolare per quanto riguarda il contesto monetario e le altre decisioni politiche, in modo da minimizzare impatti negativi e ridurre al minimo l’incertezza e promuovere la trasparenza. Basandoci su questi punti fondamentali, un primo resoconto sara’ presentato al G20 di Antalya. Analisi preliminari effettuati da organizzazioni internazionali mostrano progressi ottenuti grazie alle misure prese, ma che ulteriori misure sono ancora da prendere. Continueremo a discutere strategie di crescita, anche attraverso la revisione paritaria, per assicurarsi che siano sufficienti a garantire che le nostre aspettative di crescita siano soddisfatte”. .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.