TwitterFacebookGoogle+

G20: Padoan, Italia dimostra che riforme danno risultati rapidi

(AGI) – Ankara, 4 set. – “Il caso italiano dimostra che una strategia basata su riforme, riduzione della pressione fiscale e investimenti puo’ ottenere effetti positivi in tempi ridotti”. Lo ha affermato il ministro dell’Economia, Piercarlo Padoan nel suo intervento al G20 di Ankara. “In queste condizioni – ha aggiunto il ministro – gli interventi di riduzione della pressione fiscale e a favore dell’occupazione aumentano il reddito disponibile alle famiglie e promuovono la fiducia, che a sua volta spinge i consumi e questi contribuiscono a creare nuova occupazione, cosi’ che il circolo virtuoso continui ad alimentarsi”. “In Italia – ha proseguito il ministro – abbiamo combinato una radicale riforma del mercato del lavoro con incentivi fiscali alle nuove assunzioni. I risultati che andiamo registrando in questi mesi ci dicono non solo che aumenta il numero degli occupati ma anche che aumenta il numero di persone che partecipano al mercato del lavoro – segno che c’e’ nuova fiducia tra i lavoratori. E nonostante questo incremento nella forza lavoro, il tasso di disoccupazione scende piu’ rapidamente di quanto avevamo stimato. Questa combinazione sembra indicare che sia intervenuto nel mercato del lavoro un cambiamento strutturale”. Oltre alla creazione di posti di lavoro un ruolo importante e’ occupato dalla qualita’ del lavoro stesso. Quest’ultimo punto, secondo Padoan, deve tradursi in un aumento della stabilita’ dei posti di lavoro, che favoriscano investimenti nel capitale umano facendo crescere la fiducia nel futuro da parte di famiglie e nuove generazioni. E anche su questo l’Italia, secondo Padoan, con la riforma del mercato del lavoro rappresenta un esempio virtuoso. Le riforme devono pero’ essere affiancate da adeguati investimenti nel capitale umano: “La riforma del sistema educativo e’ quindi una dimensione d’intervento strutturale di fondamentale importanza per favorire in modo sostenibile la crescita globale” ha concluso il ministro. .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.