TwitterFacebookGoogle+

Gambero Rosso porta l'enogastronomia sulla tv cinese 

Roma – Oltre 100 servizi televisivi in HD per presentare i migliori vini, i prodotti e i territori della industria agroalimentare italiana ai consumatori cinesi. E’ quanto prevede l’accordo tra Giglio Group e Gambero Rosso per la trasmissione di contenuti del settore agroalimentare, enogastronomico e turistico italiano, da diffondere sulle tv di stato cinesi Cctv e sulle principali piattaforme internet e mobile. Attraverso la controllata Giglio TV, Giglio e’ l’ unico gruppo televisivo italiano presente in esclusiva in Cina. L’accordo – spiega una nota – portera’ vantaggi rilevanti ai due gruppi nel medio periodo: le nuove produzioni avranno infatti grande visibilita’ sia a livello televisivo, sia sulle principali piattaforme internet e mobile – Youku Tudou e IQIYI – su cui Giglio Tv ha lanciato canali dedicati all’Italia molto seguiti. Il principale veicolo di diffusione dei contenuti di Gambero Rosso e dei servizi sara’ “Made In Italy”, il magazine settimanale co-prodotto da Giglio TV in onda sul canale di Stato Cctv, che rappresenta la piu’ importante vetrina sull’Italia in Cina e racconta il meglio dell'”Italian Style of Life”, con ascolti medi superiori a 100 milioni di telespettatori a puntata. ​ Il grande pubblico tv cinese avra’ l’occasione di conoscere nuovi contenuti e protagonisti dell’enogastronomia italiana, grazie a Gambero Rosso, il primo in Italia (dal 1999) a dedicare un canale televisivo al cibo di qualita’ e alla promozione dei territori. Grande attenzione nella definizione dei contenuti dei programmi verra’ quindi rivolta anche alla crescente domanda di turismo cinese verso l’Italia, che apprezza notevolmente lo stile di vita italiano e sempre piu’ guarda all’Italia come meta di turismo imprenditoriale e di alto livello, oltretutto non sempre con la consapevolezza delle innumerevoli destinazioni che il Bel Paese offre. “Questa partnership, prestigiosa per la notorieta’ e lo standing che il brand Gambero Rosso rappresenta nel mondo – ha dichiarato Alessandro Giglio, presidente di Giglio Group – e’ molto significativa perche’ consolida il nostro Gruppo come primario interlocutore di riferimento per il broadcasting internazionale e, soprattutto, per la Cina, mercato su cui abbiamo investito qualche anno fa, considerandone le immense potenzialita’ in termini di utenti e di ritorni, e dove oggi godiamo di un vantaggio competitivo unico dati i rapporti e gli accordi siglati con le principali piattaforme tv internet e mobile cinesi. Allo stesso tempo, in linea con la nostra mission, contribuiamo a far conoscere il meglio dell’Italia, diffondendo la cultura e l’informazione positiva sul nostro Paese nel mondo”. “Siamo entusiasti per questa collaborazione fra due aziende italiane leader, entrambe quotate in Borsa nell’ultimo anno ha commentato Paolo Cuccia, presidente di Gambero Rosso – Da tempo Gambero Rosso ha investito sulla Cina realizzando la Guida Vini d’Italia in cinese, eventi promozionali B2B, fra cui i Tre Bicchieri, che anche quest’anno si terranno a Shanghai e a Pechino. La partnership con Giglio Group si aggiunge ad altre collaborazioni strategiche attivate con alcuni dei piu’ importanti Media del settore Food, Wine e Leasure nel mondo. La determinazione a perseguire lo sviluppo internazionale della piattaforma multimediale e multicanale e’ dimostrata, inoltre, dagli oltre 50 eventi che nel 2016 accompagneranno i migliori vini e specialites nelle maggiori capitali estere. Questa nuova collaborazione va vista anche come occasione di cooperazione e integrazione culturale tra i due Paesi, in grado di migliorare la conoscenza e la fiducia reciproca”. (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.