TwitterFacebookGoogle+

Gb: arriva divieto di fumo in carcere, si temono rivolte

(AGI) – Londra, 30 set. – A partire dall’anno prossimo fumare sara’ vietato in tutte le prigioni del Galles e in quattro grandi istituti carcerari dell’Inghilterra. Il governo conservatore non ha nascosto l’obiettivo di arrivare, in futuro, a vietare il fumo in tutte le prigioni, ma diverse associazioni per i diritti hanno fatto notare come questa misura potrebbe un giorno portare a forte malcontento se non, addirittura, a rivolte. Il divieto e’ stato giustificato con l’esigenza di salvaguardare la salute di chi non fuma. Al momento l’uso del tabacco e’ consentito soltanto nelle celle ma non nelle aree comuni. Parlando con il Guardian, un rappresentante del Prison Reform Trust, una di queste associazioni per i diritti, ha sottolineato che “ai prigionieri dovrebbe essere lasciata la possibilita’ di fumare almeno all’esterno, in aree determinate”. L’associazione ha poi aggiunto che “se si nega ai carcerati di fumare, ci dovra’ essere un supporto appropriato, cosi’ come una vigilanza supplementare, in quanto lo stress potrebbe facilmente portare all’autolesionismo o anche a ben peggio”. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.