TwitterFacebookGoogle+

Gb: Cameron, societa' dovranno rivelare gap salari uomini-donne

(AGI) – Londra, 14 lug. – David Cameron strappa ai malconci laburisti uno delle loro bandiere. Il primo ministro conservatore annuncera’ oggi che dal prossimo anno le aziende con piu’ di 250 dipendenti saranno obbligate a rivelare le differenza di stipendio tra gli uomini e le donne per eliminare in una generazione – tempi non proprio immediati – la piaga delle discriminazioni retributive legate al sesso (pay gender gap). Gap che al momento e’ al 19,1%: ossia per ogni sterlina guadagnata da un uomo, una donna, che svolge le stesse mansioni e con la stessa anzianita’, prende solo 80 penny. Una differenza di trattamento, sottolinea il Guardian, che fa della Gran Bretagna il sesto Paese nell’Ue, “dietro Italia e Polonia”, dove il gap e’ maggiore. I piu’ stupiti saranno gli stessi capi della grande aziende britanniche che da sempre sostengono a spada tratta i conservatori contro i ‘rossi’ laburisti. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.