TwitterFacebookGoogle+

Gb: Cameron vuole far fuori il Cda della Bbc, poteri a authority

(AGI) – Londra, 26 giu. – Nei giorni scorsi il notista politico della bbc, Nick Robinson, rivelo’ che durante la campagna elettorale un David Cameron imbufalito per un servizio della Bbc si lascio’ scappare un minacciosissimo “quelli li faccio fuori dopo il voto”. Ora il conservatore Daily Telegraph rivela che il governo si appresta a far davvero fuori il Consiglio di Amministrazione (Board) della Bbc e ad assegnare, per la prima volta in quasi 100 anni di storia, il controllo della tv pubblica all’authority ‘Ofcon’, un’entita’ esterna alla ‘auntie’ (zietta). Un po’ come se in Italia Matteo Renzi abolisse il cda della Rai, il ‘settimo piano di viale Mazzini’, e ne assegnasse le competenze alla ‘Agcom’ (Autorita’ per le garanzie nelle comunicazioni’). La novita’, scrive il Telegraph, sara’ contenuta nel nuovo libro bianco del governo che formera’ la bozza per il rinnovo della “charter” (il “contratto di servizio” britannico). Il ministro della Cultura, John Whittingdale ribadisce che il governo Cameron non pensa ad una “vendetta” contro la Bbc ma che serve un nuovo “e molto forte sistema” in grado di garantire l’imparzialita’ del servizio pubblico. Cosa ripetutamente messa in dubbio dai conservatori di Cameron. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.