TwitterFacebookGoogle+

Gb: in 30mila vogliono vietare a Cameron rientro da vacanze

Londra – Una raccolta firme che chiede che venga vietato al premier britannico David Cameron di tornare dalle sue vacanze pasquali alle Canarie e di ritornare nel Regno Unito ha raggiunto in pochi giorni le 30mila sottoscrizioni. La petizione online, lanciata da Kerry-anne Mendoza, una giornalista indipendente di Farnborough, è fra il serio e lo scherzoso e recita: “David Cameron è un chiaro pericolo per gli interessi di breve, medio e lungo periodo del Paese. Così, il Regno Unito dovrebbe vietargli temporaneamente di tornare sul territorio nazionale alla fine delle sue vacanze a Lanzarote”. Il tutto è nato a margine di un articolo satirico scritto da Mendoza, ma poi il movimento contro Cameron è cresciuto e si è arrivati alla raccolta firme. I britannici del resto amano le petizioni. Negli scorsi mesi sono state raccolte centinaia di migliaia di firme per vietare al candidato repubblicano americano Donald Trump di entrare nel Regno Unito dopo alcune sue dichiarazioni ritenute contrarie all’Islam. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.