TwitterFacebookGoogle+

Gb, la Sharia entra nel sistema legale A rischio l’eredità per le donne

Elaborate nuove linee guida per notai e avvocati: i testamenti potranno essere conformi ai dettami musulmani. Scoppia la polemica

C_4_articolo_2035307_upiImagepp08:26 – Rivoluzione in Gran Bretagna. I testamenti potranno essere redatti secondo i dettami della Sharia, la legge islamica. Donne, non credenti e figli nati fuori dal matrimonio o adottati potranno essere esclusi dall’eredità. Sono state infatti elaborate nuove linee guida per notai e avvocati con l’obiettivo di redigere atti riconosciuti dai tribunali britannici ma che abbiano allo stesso tempo specifiche caratteristiche conformi alle regole musulmane.

La notizia ha fatto in poco tempo il giro del Regno Unito creando non poche polemiche. “Questi ultimi sviluppi sono molto preoccupanti, farebbero rivoltare le suffragette nella tomba“, dichiara la baronessa Caroline Cox, membro della camera dei Lord impegnata in campagne per la protezione delle donne dalle discriminazioni a sfondo religioso.

Ma “The law society”, l’associazione degli avvocati di Inghilterra e Galles da cui è partita la riforma delle linee guida, difende la propria scelta: “E’ volta a promuovere una buona pratica“, spiega il presidente Nicholas Fluck.

Seguendo la Sharia, chi non crede potrà essere escluso dal testamento. Alle donne e ai figli nati fuori dal matrimonio, invece, potrebbe non essere riconosciuto il medesimo diritto di eredità disposto per gli uomini.

“Si rischia di far emergere un sistema legale parallelo“, avvertono i sudditi di Sua maestà più critici rispetto alle nuove disposizioni.

http://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/2014/notizia/gb-la-sharia-entra-nel-sistema-legale-a-rischio-l-eredita-per-le-donne_2035307.shtml

Fonte

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.