TwitterFacebookGoogle+

Gb: morta la donna esposta ad agente nervino a Salisbury

E’ morta la donna inglese che giovedì scorso era stata esposta a un gas nervino a Amesbury, in Inghilterra, poco distante dalla cittadina di Salisbury in cui quattro mesi prima erano stati avvelenati con lo stesso agente l’ex spia russa Sergej Skripal e di sua figlia Yulia. La 44enne Dawn Sturgess, madre di tre figli, è deceduta in ospedale mentre il marito 45enne resta ricoverato in gravi condizioni, ha riferito il Guardian.

I due si erano sentiti male in casa e, dopo aver pensato inizialmente a un caso di droga tagliata male, la polizia aveva scoperto che si trattava di esposizione al gas Novichock​, lo stesso usato per l’attacco agli Skripal. 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.