TwitterFacebookGoogle+

Gb: operatrice sanitaria arrestata per la morte di 8 neonati

Una operatrice sanitaria dell’ospedale di Chester, nel nord-ovest dell’Inghilterra, è stata arrestata perchè sospettata dell’omicidio di 8 neonati e del tentato omicidio di altri 6. Lo ha riferito la polizia, che non ha diffuso l’identità della donna, né dettagli sulla sua qualifica, e che sta indagando sulla morte di 17 bambini e su 15 “collassi non mortali” verificatisi nel reparto neonatale dell’ospedale tra marzo del 2015 e giugno del 2016.  Le indagini sono partite a maggio dell’anno scorso e non sono state ancora chiuse, ha riferito l’ispettore Paul Hughes, aggiungendo che l’arresto della donna è un “passo significativo” per l’inchiesta. Una proprietà è stata perquisita a Westbourne Road, Chester, a un chilometro e mezzo dall’ospedale, dove, secondo i vicini, viveva una donna da un paio d’anni.

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.