TwitterFacebookGoogle+

Gb, troppi debiti, 37% studenti si pente di andare all'università

Londra – Le università pubbliche britanniche sono talmente care e richiedono un tale livello di indebitamento dei giovani e delle famiglie che il 37% degli studenti prima o poi si pente di essersi iscritto: è il risultato di un sondaggio realizzato da Aviva, gruppo assicurativo, che ha indagato soprattutto lo stato d’animo e le aspettative dei giovani britannici. L’università, nel Regno Unito, puo’ costare fino a 9.250 sterline (circa 10.800 euro) l’anno solo di tasse di iscrizione, alle quali poi vanno aggiunte tutte le altre spese, dall’alloggio al mantenimento. Una cifra importante che porta i giovani a contrarre mutui spesso molto onerosi e dagli interessi raramente calmierati. Oltre al 37% di delusi, c’è anche un altro dato che fa riflettere: il 49% dei laureati pensa che avrebbe potuto raggiungere le stesse soddisfazioni lavorative e di stipendio anche senza andare all’università. (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.