TwitterFacebookGoogle+

Genova, poliziotto uccide moglie e 2 figlie e si spara

Genova – Tragedia familiare a Genova, dove un poliziotto ha ucciso la moglie e le due figlie prima di togliersi la vita. E’ accaduto in un appartamento a Cornigliano, nel ponente genovese, dove all’alba sono stati trovati i quattro corpi.

Poco prima delle 7 Mauro Agrosì, agente del reparto mobile di Bolzaneto, ha ucciso la moglie, 49 anni, e le figlie, 14 e 10 anni, e ha chiamato il 113 per confessare la strage: “Vi lascio la porta aperta, ho ucciso tutti”, ha detto ai colleghi. Poi si è ucciso. Secondo quanto si è appreso, ha lasciato una letera in cui spiega le ragioni del gesto. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.