TwitterFacebookGoogle+

Gentiloni "chiunque vinca, con Russia servono fermezza e dialogo"

Tbilisi (Georgia) – Chiunque vincerà le elezioni americane dovrà mantenere con la Russia un atteggiamento di “doppio binario, di fermezza ma anche di dialogo”: l ha sottolinato il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni da Tbilisi, in Georgia, nel primo dei tre giorni di missione nei Paesi del Caucaso. Al termine di un incontro con il collega georgiano, Mikheil Janelidze. Gentiloni ha detto di “non voler entrare nella dinamica della campagna elettorale Usa alla vigilia del voto. Tuttavia – ha aggiunto – mi auguro che il modo di affrontare i rapporti tra l’Alleanza Atlantica e la Russia siano in continuità con la linea seguita dall’Amministrazione americana negli ultimi anni. Dobbiamo essere chiari sui principi e difenderli, rassicurare i nostri alleati e non accettare logiche di ritorno alla Guerra fredda. Dobbiamo anche mantenere canali di dialogo con la Russia, che è il più grande vicino dell’Unione europea, ma allo stesso tempo dobbiamo avere una linea di fermezza. Fermezza e dialogo, che da sempre sono stati i punti chiave della posizione italiana nei rapporti con la Russia, mi auguro che rimangano la linea degli Usa anche dopo le elezioni” dell’8 novembre.
Il ministro degli Esteri georgiano, alla domanda dei giornalisti che chiedevano se temesse una eventuale vittoria di Donald Trump in quanto considerato su posizioni più vicine a Mosca, non si è sbilanciato: “Le nostre relazioni con gli Stati Uniti sono molto profonde”, ha osservato, “per noi è importante essere sempre più integrati nella Nato, sono certo che chiunque vinca le relazioni con gli Usa rimarranno forti”. I rapporti tra Georgia e Russia sono ancora molto tesi a causa dello scontro sul futuro dei territori separatisti dell’Abkhazia e dell’Ossezia del Sud, sfociato nella breve guerra del 2008 che si è conclusa con l’adozione di un accordo sul ristabilimento dello status quo ante nella repubblica ex sovietica.
 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.