TwitterFacebookGoogle+

Gentiloni, chiusura Brennero sarebbe molto grave

Milano – Il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, aspetta di capire le reali intenzioni dell’Austria sull’eventuale chiusura del Brennero che, in ogni caso, se si verificasse “sarebbe davvero molto grave”. “Vediamo di che si tratta, perché se si tratta solo di parole e gesti simbolici penso che non ci saranno conseguenze sul terreno alla frontiera”, ma “se invece ci saranno davvero muri sarebbe davvero molto grave”, ha affermato il ministro a margine del Salone del Mobile.

Nel caso si erigessero barriere al confine con l’Austria “significa dimenticare che questi problemi vanno affrontati insieme e non certo come ha ricordato il presidente della Repubblica erigendo barriere”, ha sottolineato il ministro. “Non è ancora chiaro – ha tuttavia precisato Gentiloni – se si tratta di annunci o decisioni concrete. Abbiamo sempre collaborato con l’Austria e mi auguro che si tratti solo di annunci simbolici e non di blocchi veri e propri che sarebbero negativi non solo per la nostra economia, ma un brutto segnale per l’Europa”. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.