TwitterFacebookGoogle+

Giallo di Guerrina, padre Graziano stamani dal Gip: ieri cercato per ore, era in ospedale. Macchia sospetta su un’auto

I Ris stannio esaminando le due macchine. Oggi il religioso parlerà o si avvarrà ancora della facoltà di non rispondere?

image (1)

Arezzo, 28 ottobre 2014 – Stamani alle 9 padre Graziano è attesoi a Palazzo di giustizia. Ieri intanto a lungo il giallo sulla sua assenza. I carabinieri a cercarlo, il telefono staccato: poi alle 7 di sera il sudato “pronto”. Era in ospedale a Perugia, per analisi. Comunque lui ha solo un divieto di espatrio, per il resto è libero di muoversi come vuole.

E oggi? Racconterà la sua verità si avvarrà della facoltà di non rispondere? Vedremo, anche se una tattica difensiva collaudata suggerirebbe di rimanere in silenzio. La famiglia di Guerrina, tramite l’avvocato Francesca Faggiotto, rivolge un appello a un sacerdote: «Dica quello che sa». Il Gip ipotizza a carico del sacerdote solo un favoreggiamento.

Intanto i Ris sono al lavoro sulle auto del giallo dal 23 ottobre. La Palio del marito è «pulita», ma sulla Ford bianca c’è una macchia sospetta. Sangue? Difficile dirlo, potrebbe essere un falso allarme come già si sono rivelate le tracce repertate in canonica.

Il Gip Piergiorgio Ponticelli ha firmato un divieto di espatrio notificato al religioso sabato scorso. Lo scopo è evidente: impedire che Padre Graziano, destinato dalla sua congregazione a una parrocchia della provincia francese, facesse perdere le proprie tracce.

Da fonti di palazzo di giustizia trapelano intanto alcuni particolari sull’atto del giudice Ponticelli, che è stato richiesto dalla procura: in esso si ipotizza per il frate un ruolo di favoreggiamento di due reati: il sequestro di persona, già prefigurato al momento dell’iscrizione nel registro degli indagati, e l’omicidio, che fa per la prima volta la sua comparsa in una carta giudiziaria ufficiale. Finora il delitto era stato solo oggetto di ipotesi investigative, mai tradotte nero su bianco.

http://www.lanazione.it/arezzo/giallo-di-guerrina-divieto-di-espatrio-per-padre-graziano-per-la-prima-volta-si-fa-esplicita-l-ipotesi-dell-omicidio-1.343772

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.