TwitterFacebookGoogle+

Gianna spegne 60 candeline,40 anni di rock 'alla Nannini'

Roma – ‘Notte magica’ per Gianna Nannini che nello stesso giorno festeggia i suoi 60 anni e i 40 di carriera. Sono passate quattro decadi esatte da quel 14 giugno del ’76 quando la rocker piu’ famosa d’Italia pubblico’ il suo primo album omonimo, e da allora la sua voce rauca e’ il sound del rock italiano declinato al femminile. Nata nel 1956 a Siena, la cantante e’ sorella dell’ex pilota di Formula 1 Alessandro Nannini, mentre suo padre, Danilo Nannini, era a capo dell’azienda dolciaria famosa per i Ricciarelli. Gianna si accorge presto che il suo futuro non sara’ nell’industria: a 12 anni si iscrive al Conservatorio dove studia pianoforte. A 19 anni si trasferisce a Milano per dedicarsi alla carriera di musicista. Poco dopo si sposta a Londra dove prende lezioni da un terapista vocale. I primi passi nel panorama musicale italiano li muove con Claudio Fabi e Mara Maionchi della Numero Uno. I due l’affiancano a Gino Mescoli, che la scrittura come voce femminile del gruppo Flora Fauna Cemento, con i quali scrive e incide il lato B (Stereotipati noi) del 45 giri Congresso di filosofia, e con cui partecipa a ‘Un disco per l’estate’ 1974.

Nel ’76 esce il suo primo album i cui testi mostrano una forte componente femminista. Ma la svolta vera e propria arriva con il singolo ‘America’ del 1979, contenuto nell’album California. L’Italia iniziera’ a parlare della cantante toscana e non solo di lei: la copertina del disco con la statua della liberta’ con un vibratore in mano al posto della fiaccola non passera’ inosservata. La consacrazione arriva nel 1984 con Puzzle e con il video di ‘Fotoromanza’ firmato da Michelangelo Antonioni. Gli anni successivi sono quelli di ‘Profumo’, de ‘I maschi’, di ‘Bello e Impossibile’ e di tutte le hit che le faranno guadagnare fama e dischi d’oro e platino. Nel 1990 le voci della Nannini e di Edoardo Bennato risuonano nella calda estate italiana: i due artisti firmano l’inno ufficiale dei Mondiali di calcio. Nel 1994 si laurea in Lettere e Filosofia a Siena con il massimo dei voti e la lode: la tesi discussa ha il titolo ‘Il corpo nella voce’ ed e’ stata proprio la forte esperienza professionale sul palco a spingere l’artista ad approfondire con questo studio le correlazioni tra corpo, gestualita’ e canto.

L’anno seguente, su iniziativa di Greenpeace, si arrampica su un balcone di Palazzo Farnese, sede dell’ambasciata francese, e improvvisa un concerto di protesta contro la decisione del governo di Parigi di riprendere gli esperimenti nucleari nell’atollo di Mururoa.Gli anni 2000 sono quelli delle collaborazioni – da Paolo Conte a Fabri Fibra – e delle colonne sonore per il cinema. Anticonformista sul palco e nella vita, nel 2010 Gianna Nannini diventa mamma (single) a 56 anni suscitando polemiche e dibattiti sulla maternita’ in eta’ avanzata. Dopo 40 anni di carriera la Nannini non ha alcuna intenzione di ritirarsi in pensione: a settembre l’icona rock ha pubblicato il singolo ‘Vita Nuova’ e si prepara a tornare sul palco. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.