TwitterFacebookGoogle+

Giannini: assunti 38mila docenti, "si spostano solo in settemila"

(AGI) – Roma, 2 set. – “Ad oggi abbiamo assunto 38mila insegnanti: 29mila hanno avuto il contratto ad agosto e 9mila hanno ricevuto la proposta di assunzione questa notte. Sono 10mila insegnanti in piu’ rispetto all’anno scorso, circa il 30% in piu'”. Lo ha detto il ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini, che ha iniziato la conferenza stampa, nella sede del Dicastero di viale Trastevere, per illustrare lo stato dell’arte riguardante il piano straordinario di assunzioni di insegnanti precari. Oltre a 29 mila insegnanti gia’ assunti nel mese di agosto e alle 9 mila proposte di assunzione fatte dal ministero questa notte, “Faremo un secondo blocco di assunzioni, complessivamente 55 mila, entro il 15 novembre” ha sottolineato il ministro dell’Istruzione. “Questo secondo blocco di assunzioni – ha precisato Giannini – riguarda il cosiddetto organico del potenziamento. Saranno assunzioni che deriveranno dal fabbisogno che le scuole ci comunicheranno tra la fine di settembre e inizio ottobre. Saranno quindi basate su quelle che sono le esigenze tematiche delle scuole”. “Dei 38 mila insegnanti che abbiamo assunto, 31 mila resteranno ad insegnare a casa loro o quasi” ha affermato il ministro. “Di questi 31 mila – ha specificato Giannini – 29 mila resteranno proprio a casa loro, mentre 2 mila avranno una mobilita’ molto ridotta”. L’eta’ media della platea degli interessati non e’ elevata. “Un insegnante su due che abbiamo assunto – ha spiegato il ministro – ha meno di quarant’anni e l’87,3% e’ di sesso femminile”. (AGI) .

Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.