TwitterFacebookGoogle+

Gioielliere ucciso a RomaFermato uomo con due pistole

(AGI) – Roma, 18 lug. – E’ stato fermato dai carabinieri a bordo di un treno nella provincia di Caserta e diretto al nord Ludovico C., napoletano di 32 anni, ritenuto responsabile della rapina e della morte del gioielliere romano Giancarlo Nocchia.

Alfano soddisfatto: Stato piu’ forte

L’uomo e’ stato individuato grazie ai rilievi eseguiti dalla VI Sezione dei carabinieri di via In Selci. L’uomo, dopo l’omicidio del gioielliere, aveva fatto perdere le proprie tracce e nel pomeriggio di oggi e’ stato individuato in Campania. Con se’ aveva due pistole: una addosso ed una seconda all’interno di una borsa dove i militari hanno trovato parte della refurtiva.

Marino: eccezionale intervento dei carabinieri

Ludovico C. e’ stato trasferito in stato di fermo nella capitale e al momento si trova nella caserma del Nucleo operativo di Roma in attesa di essere portato in carcere. L’uomo era gia’ conosciuto per altri precedenti di polizia e come tossicodipendente. (AGI)

Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.