TwitterFacebookGoogle+

Giordania e Francia presentano all’Onu la risoluzione sulla Palestina

NEW YORK. La Giordania ha presentato al Consiglio di sicurezza dell’Onu una bozza di risoluzione sostenuta dai palestinesi e promossa dalla Francia che chiede «una giusta, durevole e globale soluzione pacifica» al conflitto israelo-palestinese con un ritiro israeliano ai confini del 1967 entro il 2017. La Giordania rappresenta i palestinesi all’Onu e al momento siede al Consiglio di Sicurezza in quanto subentrata all’Arabia Saudita, che aveva rifiutato il proprio turno. E lo ha fatto dopo una giornata di negoziati a porte chiuse fra i paesi arabi, presentando la risoluzione attraverso la formula del testo ″in blu″. Ciò significa che la risoluzione è pronta e può essere messa ai voti entro 24 ore. Il rappresentante palestinese all’Onu, Riyad Mansour, ha però detto di essere aperto a possibili negoziati. «Siamo disponibili a lavorare con chi vuole lavorare con noi al Consiglio Onu in maniera positiva e costruttiva». Il ministro palestinese degli Esteri Ryad al Malki, citato dalla radio Voce della Palestina, ha dichiarato che il testo è una versione sponsorizzata dalla Francia e non quella originariamente preparata da palestinesi e Lega Araba. Quest’ultima ha intanto chiesto agli Stati Uniti di non porre il veto, come pure è stato anticipato.(Repubblica 18 dicembre)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.