TwitterFacebookGoogle+

Giornata internazionale della pace, focus su sviluppo sostenibile

Roma – “Lavorare insieme per aiutare tutti gli uomini e tutte le donne ad avere dignita’ e uguaglianza. Per costruire un pianeta piu’ verde e per assicurarsi che nessuno sia lasciato indietro”: e’ questo il messaggio del segretario generale dell’Onu, Ban Ki-moon, per la Giornata internazionale della Pace che si celebra oggi in tutto il mondo e il cui focus per il 2016 e’ “lo Sviluppo sostenibile: costruire blocchi di pace”. Pace che non e’ intesa dunque solo come assenza di conflitti. Entro il 2030 una lista di 17 ambiziosi obiettivi e’ sul tavolo delle Nazioni Unite: dalla lotta alla fame e alla poverta’ alla parita’ di genere, passando per l’accesso alle energie rinnovabili e all’acqua potabile, alla lotta contro la corruzione e a quella per sradicare il seme di razzismo e xenofobia. “Ognuno dei 17 obiettivi costituisce un ‘blocco’ nell’architettura globale della pace”, si legge nella pagina del sito Onu dedicata alla Giornata, “e’ fondamentale mobilitare tutte le risorse possibili: finanziarie, tecnologiche e di ‘capacity building’ rafforzando alleanze e partenariati. Ognuno e’ chiamato a partecipare e ognuno ha qualcosa da dare”.

Istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 1981 con la risoluzione 36/67, la Giornata internazionale della Pace viene ricordata con una cerimonia a Palazzo di Vetro, che quest’anno si e’ celebrata il 16 settembre. Per l’occasione viene suonata la ‘campana della pace’ alla presenza del segretario generale ma anche di noti ‘promotori’ di pace: protagonisti dei festeggiamenti del 2016 Stevie Wonder, Michael Douglas e Leonardo DiCaprio. Eventi, incontri e concerti dedicati al tema della pace sono previsti in tutto il mondo: un elenco degli appuntamenti principali in ogni angolo del pianeta si trova sul sito dell’Onu: dalle cene dedicate al dialogo interreligioso agli incontri di yoga, dalle feste ‘verdi’ e sostenibili a una meditazione mondiale online. Conferenze, incontri e letture anche nelle piazze di molte citta’ italiane. A Roma l’appuntamento e’ con un ‘MedMob’: una meditazione di massa al Circo Massimo dalle 18.30 per contribuire all'”Onda della pace”. La Giornata e’ celebrata anche da Facebook con un Doodle ad hoc: una colomba bianca con un ramoscello d’ulivo nel becco che si alza in cielo e si ferma davanti a un cerchio rosso ‘animato’ che si trasforma in cuore. A questo punto appare la frase: “La pace inizia con l’amore” e l’invito a diffondere il messaggio d’amore. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.