TwitterFacebookGoogle+

Gli anniversari ricordati e quelli dimenticati

Articolo di Piergiorgio Odifreddi (Repubblica 5.1.14)

“”Nell’anno che si è appena concluso abbiamo più volte rievocati gli anniversari di momenti significativi del passato, per non dimenticarli e cogliere l’occasione di parlare degli eventi ad essi collegati. Ad esempio, vent’anni fa nasceva il Web, e Andrew Wiles dimostrava l’ultimo teorema di Fermat. Cinquant’anni fa Paul Cohen dimostrava l’indipendenza dell’ipotesi del continuo. Sessant’anni fa Jim Watson e Francis Crick scoprivano la struttura a doppia elica del Dna, e Rita Levi Montalcini il fattore di crescita nervosa.
Ottant’anni fa il premio Nobel per la fisica veniva assegnato a Erwin Schrödinger e Paul Dirac, per l’equazione chiave della meccanica quantistica. Cent’anni fa Niels Bohr scopriva il modello solare dell’atomo, e nasceva il genio solitario Paul Erdös. Duecento anni fa moriva Joseph-Louis Lagrange, e trecento anni fa nasceva Denis Diderot.
La nostra lista è stata un po’ idiosincratica, e ovviamente poteva essere diversa e continuare a lungo. Ma prima di dichiararla conclusa, e rivolgerci nell’anno nuovo ad altri anniversari, non possiamo dimenticare quello più venerabile e fondamentale, passato stranamente sotto silenzio nel 2013.
Si tratta del millesettecentesimo dell’evento costitutivo dell’identità culturale dell’Occidente: l’editto di Costantino, che nel febbraio 313 aprì le porte dell’impero romano al cristianesimo. Se esse fossero rimaste chiuse, l’Europa di ieri non avrebbe avuto i secoli bui, le crociate, l’inquisizione, l’indice dei libri proibiti, e i processi a Giordano Bruno e Galileo. E l’Italia di oggi non avrebbe avuto un Concordato, e i referendum sul divorzio, sull’aborto e sulla procreazione assistita. C’è da stupirsi, che non si sia festeggiato questo anniversario?

Fonte

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.