TwitterFacebookGoogle+

Gli auguri di Italialaica

Sulle mura Aureliane di Porta Metronia, nascosta dietro cespugli, sopravvive una antica testimonianza di laicità romana, evento rarissimo nella città del potere temporale della Chiesa. Si tratta di un’epigrafe che espone la sigla S.P.Q.R. per la prima volta dal crollo dell’Impero romano e non cita, come d’uso, il nome del pontefice regnante, Adriano IV. Erano gli anni dell’esperienza comunale, della predicazione di Arnaldo da Brescia, della morte violenta di Lucio II, dell’allontanamento da Roma di Eugenio III, della rivolta contro Federico Barbarossa e Adriano IV. Il rifacimento delle mura, citato dall’epigrafe e decretato da questi senatori comunali contro il volere della Chiesa, permise di utilizzare una proprietà ecclesiastica (quale era di fatto la Marana) per far entrare l’acqua a Roma per fini civili.

Un bel coraggio laico!

(Regione S. Angelo + Nell’anno 1157 della incarnazione di Nostro Signore Gesù Cristo il Senato e il Popolo Romano queste mura crollate per la vecchiaia restaurarono. Erano senatori Sasso, Giovanni de Alberico, Roieri Buccacane, Pinzo, Filippo, Giovanni de Parenzo, Pietro Diotisalvi, Cencio de Ansoino, Rainaldo Romano, Nicola Mannetto).

Buone feste dalla redazione di Italialaica.it

http://www.italialaica.it/news/56381

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.