TwitterFacebookGoogle+

Gli esperti avvertono: “La super tempesta solare arriverà. I governi si preparino”

Gli esperti avvertono: “La super tempesta solare arriverà. I governi si preparino”Secondo i calcoli della Nasa, una super tempesta solare avverrebbe ogni 150 anni, l’ultima risale al 1859, per questo motivo, per molti esperti sarebbe imminente. Ma non tutti sono d’accordo.

-Redazione- Ciò che si sa con certezza è che prima o poi arriverà, anche se, attualmente, è impossibile stabilire quando. 
Alcuni esperti pensano che possa essere imminente, ma ch’è chi preferisce non sbilanciarsi sui tempi. Quel che sembra certo è, però, che arriverà una super tempesta solare capace di mettere in ginocchio le linee elettriche, provocando estesi blackout, e di mandare in tilt i satelliti Gps e quelli per le telecomunicazioni.

Ne sono convinti i ricercatori della task force internazionale SolarMax, che dalla rivista Physics World lanciano un appello ai governi, affinché mettano in atto contromisure fin da subito. Ma non sono gli unici a farlo; infatti, ci sono gruppi di ricercatori che hanno l’obiettivo di tenere alta l’attenzione sul problema, sensibilizzando i governi per non essere impreparati, il giorno in cui arriverà la super-tempesta solare.

Anche in Italia – informa il notiziario online dell’Istituto nazionale di Astrofisica, Media Inaf – sta nascendo un gruppo chiamato SWIC (Space Weather Italian Community). 

Gli obiettivi sono comuni, anche se gli scenari prefigurati dal gruppo SolasMax sono decisamente apocalittici. La sua portavoce, Ashley Dale dell’università di Bristol, non usa mezzi termini e avverte che gli effetti della super-tempesta solare potrebbero essere catastrofici “e protrarsi a lungo termine”, paralizzando sistemi di comunicazione, reti elettriche e trasporti.

Secondo i calcoli fatta dalla Nasa, una tempesta solare ogni 150 anni, per la Dale sarebbe imminente, essendo che l’ultima è avvenuta nel 1859, nota come l’evento Carrington, dal nome dell’astronomo britannico Richard Carrington, che aveva osservato l’eruzione solare che ha generato la tempesta, inviando verso la Terra un intenso sciame di particelle.

Tuttavia molti esperti ritengono che quella della Nasa sia una statistica troppo rudimentale, perché, ad esempio, nel 1921 c’è stata un’altra tempesta, forse più intensa, così come un’altra forte tempesta c’è stata nel 1989 ed è rimasta memorabile anche la tempesta di Halloween, fra ottobre e novembre 2003, con interruzioni dei segnali Gps e delle telecomunicazioni. 

-2 agosto 2014-

Original Article >>

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.