TwitterFacebookGoogle+

Gli stress test affondano la Borsa A picco Mps (-21,5%) e Carige

(AGI) – Milano, 27 ott. – Piazza Affari chiude in netto calo all’indomani degli stress test della Banca centrale europea, con l’indice Ftse Mib che ha segnato un -2,40% a 19.053 punti. Milano e’ maglia nera tra i principali listini europei trascinata da un comparto bancario oggetto di raffiche di sospensioni nel corso di tutta la seduta, affossato dalle performance di Mps e Banca Carige, i due istituti su cui e’ acceso il faro della Bce. Il titolo della banca senese ha aggiornato il suo minimo storico a 0,7735 euro e segnato in chiusura un calo del 21,50%.

Fuori dal paniere principale, in profondo rosso Banca Carige (16,54%). Anche le borse europee chiudono negative il giorno dopo la diffusione dei risultati degli stress test. Pesa anche il calo dell’indice Ifo sulla fiducia delle imprese tedesche. A segnare il ribasso maggiore e’ Milano, mentre il Dax di Francoforte cede lo 0,95% a 8.902,61 punti, l’Ftse 100 di Londra perde lo 0,4% a 6.363,46 punti, il Cac 40 di Parigi arretra dello 0,78% a 4.096,74 punti, l’Ibex di Madrid segna -1,34% a 10.200,7 punti. Pesante Atene (-3,42%), mentre Lisbona se la cava con una flessione dello 0,86%. (AGI) .

Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.