TwitterFacebookGoogle+

Gli Usa potrebbero vietare il laptop in aereo

Il governo degli Stati Uniti potrebbe presto vietare l’utilizzo di computer portatili sui voli internazionali. Il responsabile della Homeland Security, John Kelly, ha fatto sapere che alla base della decisione ci sarebbero le “concrete minacce” terroristiche “contro l’aviazione”. Parlando alla Fox Tv, Kelly ha detto che “i terroristi sono letteralmente ossessionati dall’idea di buttar giù un aereo in volo, soprattutto se si tratta di un vettore americano pieno di cittadini americani”.

Il divieto è già in vigore per otto Paesi

Le parole di Kelly contraddicono però quanto affermato da lui stesso in una successiva intervista all’Nbc, nella quale l’alto funzionario ha spiegato che “non ci sono minacce specifiche in questo momento”. Già lo scorso 21 marzo la Homeland Security aveva vietato di portare laptop a bordo ai passeggeri provenienti da otto Paesi a maggioranza musulmana: Turchia, Giordania, Egitto, Arabia Saudita, Kuwait, Qatar, Emirati Arabi Uniti e Marocco. I servizi segreti europei sono ora in contatto con i loro colleghi americani per evitare che la restrizione entri in vigore, come è stato preso in considerazione, anche per i voli provenienti dall’Europa. Tra gli Stati Uniti e l’Unione Europea volano ogni settimana 3.250 aerei.

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.