TwitterFacebookGoogle+

Google celebra l’inventore della spettroscopia: Anders Jonas Ångström

E’ Anders Jonas Ångström il protagonista del doodle di Google di oggi. Il fisico svedese, tra i fondatori della scienza della spettroscopia, nato a Lögdö il 13 agosto del 1814 e morto a 59 anni il 21 giugno 1874 a Uppsala, figura infatti al posto del classico logo, nella pagina principale del motore di ricerca. Un disegno  mostra Anders Jonas Ångström (che studiò il calore, il magnetismo e, soprattutto, l’ottica) una lampadina (cioè la luce) e il modo in cui la luce viene assorbita o rifratta da un gas.

La sua combinazione dello spettroscopio con la fotografia per lo studio del sistema solare riuscì a provare che il Sole contiene idrogeno. Ångström fu il primo, nel 1867, ad esaminare lo spettro dell’aurora boreale, e individuò e misurò la caratteristica linea brillante nella sua regione giallo-verde. L’angstrom, l’unità con cui si misura la lunghezza d’onda della luce, prende il suo nome.
  

Fonte

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.