TwitterFacebookGoogle+

'Governo' di Tripoli cede potere a esecutvo Serraj

Tripoli – Importante passo avanti nel processo di stabilizzazione della Libia. Le autorita’ del ‘governo’ islamista che controlla Tripoli dall’estate del 2014 hanno annunciato di aver ceduto i poteri all’esecutivo di unita’ nazionale del premier Fayez al Serraj, giunto nella capitale libica via mare il 30 marzo. L’annuncio coincide con l’arrivo oggi nella capitale libica dell’inviato Onu Martin Kobler.

“Per scongiurare nuovi spargimenti di sangue e la suddivisione della nazione informiamo che stiamo cessando le attivita’ (di governo assegnateci) come il potere legislativo, la presidenza, il Parlamento e (la gestione dei) ministeri” si legge in una dichiarazione apparsa sul sito web del ministero della Giustizia dell’esecutivo di Tripoli, mai riconosciuto dalle autorita’ internazionali, a differenza di quello di Tobruk – ormai esautorato – ma che ancora non si e’ formalmente espresso. (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.