TwitterFacebookGoogle+

Graffiare mucosa uterina aumenta probabilita' gravidanza

(AGI) – Honululu, 27 ott. – Graffiare delicatamente la mucosa
uterina prima della fecondazione in vitro aumenta
significativamente le probabilita’ di rimanere incinte. A
dimostrarlo uno studio dell’Universita’ di Ankara (Turchia),
presentato in occasione del meeting annuale dell’American
Society for Reproductive Medicine ad Honululu. La tecnica,
chiamata “scratch endometriale”, prevede l’utilizzo di una
specie di cateterino che permette di fare quattro graffi sul
rivestimento dell’utero. I medici ritengono che l’embrione
possa trovare piu’ facile annidarsi nei solchi. E’ anche
possibile che i graffi favoriscano il rilascio di ormoni che
renderebbero il grembo viscoso e quindi facilitano l’impianto
dell’embrione. Lo studio ha coinvolto 114 donne di eta’
inferiore ai 40 anni, che avevano tentato la fecondazione in
vitro senza successo per almeno due volte. Circa il 38 per
cento delle donne che ha usufruito della tecnica di “scratch
endometriale” e’ poi rimasta incinta contro il 20 per cento
delle donne sottoposte alla tradizionale fecondazione in vitro.
Per Charles Kingsland dell’Hewitt Fertility Centre del
Liverpool Women’s Hospital, i dati sulla tecnica sono “molto
incoraggianti”, ma occorrono ulteriori studi prima di
consigliarla a tutte le donne che effettuano la fecondazione in
vitro.

Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.