TwitterFacebookGoogle+

Grasso, boccia Calderoli Irricevibile valanga emendamenti

(AGI) – Roma, 29 set. – I circa 75 milioni di emendamenti alle riforme presentati dalla Lega e arrivati in Aula al Senato sono una valanga “abnorme” e come tali dunque “irricevibili”. Lo ha annunciato il presidente del Senato, Pietro Grasso, in Aula. Parla di una mole di emendamenti la cui “abnormita’ e’ oggettiva” e Pietro Grasso spiega in Aula le motivazioni alla base della decisione della presidenza del Senato di cassare in blocco i 75 milioni di emendamenti frutto dell’algoritmo Calderoli arrivati in Aula. “Per rispettare i tempi stabiliti dal calendario dei lavori, la presidenza e’ oggettivamente impossibilitata a vagliare nel merito l’abnorme numero di emendamenti, se non al prezzo – ha avvertito Grasso – di creare un precedente che consenta di bloccare i lavori parlamentari per un tempo incalcolabile”. “Di conseguenza – ha detto ancora il presidente del Senato – in ragione di tale criterio sostanziale, desumibile dall’art. 55 del Regolamento, considero non ‘inammissibili’, criterio che infatti e’ riferito al merito, ma ‘irricevibili’ gli stessi emendamenti, fermi restando quelli gia’ ricevuti dalla presidenza della commissione Affari costituzionali e ripresentati in assemblea, al netto di quelli ritirati”. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.