TwitterFacebookGoogle+

Grasso, "intero Paese pretende e merita verita'"

Roma – “Ore 10.25, 2 agosto 1980, stazione di Bologna. 85 morti, piu’ di 200 feriti. Uno squarcio nei cuori e nelle coscienze di un’intera nazione. Non solo i corpi lacerati degli innocenti che trovarono la morte; non solo chi si salvo’ ma ha vissuto l’incubo di quel giorno per il resto della vita; non solo i familiari delle vittime, non solo Bologna: un intero popolo pretende e merita che tutta la verita’, anche quella piu’ difficile da ricostruire, emerga dalla foschia del passato e dalle reticenze di molti. Un importante passo e’ stato compiuto recentemente con l’approvazione della legge che punisce il reato di depistaggio. Insieme dobbiamo avere il coraggio e l’ambizione di compiere i successivi”. Lo scrive sulla sua pagina facebook, il presidente del Senato, Pietro Grasso, in occasione dell’anniversario della strage di Bologna. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.