TwitterFacebookGoogle+

Grecia: al via colloqui su nuovo piano di aiuti, "clima positivo"

(AGI) – Atene, 31 lug. – Sono iniziati oggi ad Atene i colloqui tra gli ispettori di Ue e Fmi e i ministri del governo ellenico per trattare il nuovo piano di salvataggio triennale accordato alla Grecia. Il ministro delle Finanze greco, Euclid Tsakalotos, ha parlato di “clima positivo”, pur riconoscendo la permanenza di alcune divergenze. Il Fondo Monetario Internazionale ha ribadito che partecipera’ solo a un programma “complessivo” che includa riforme economiche e un alleggerimento del debito. “Per assicurare una sostenibilita’ di medio termino, servono decisioni difficili da entrambe le parti, decisioni difficili in Grecia sulle riforme e decisioni difficili per i partner europei sull’alleggerimento del debito”, ha confidato una fonte dell’istituto di Washington all’agenzia France Presse. Sotto pressione per la prospettiva di dover garantire da sola i nuovi prestiti, che potrebbero arrivare a 86 miliardi di euro, la Commissione Europea, attraverso la portavoce Mina Andreeva, ha fatto sapere che la posizione del fondo e’ “pienamente compatibile” con le istanze comunitarie. Misure per ridurre il carico di debito di Atene, ha aggiunto Andreeva, verranno prese in considerazione “verso la fine dell’anno”. Il primo confronto tra i capi delle delegazioni di Ue e Fmi e i ministri delle Finanze e dell’Economia di Atene si e’ concentrato, spiega Tsakalotos, sulla ricapitalizzazione delle banche, le privatizzazioni e gli obiettivi fiscali. “C’e’ stata convergenza su alcuni punti, meno su altri”, ha dichiarato Tsakalotos, “le discussioni si sono tenute in un clima molto positivo e continueranno”. L’obiettivo del governo greco e’ chiudere il negoziato entro il 20 agosto, quando dovra’ rimborsare alla Bce 3,4 miliardi di euro. E’ intanto stata confermata la riapertura della borsa di Atene per la giornata di lunedi’ 3 agosto, seppure con alcune restrizioni per gli investitori locali. La soglia di volatilita’, ha spiegato una portavoce dell’ente, verra’ inoltre abbassata dal 30% al 20%. .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.