TwitterFacebookGoogle+

Grecia: oggi incarico a Tsipras "Mandato per i prossimi 4 anni"

(AGI) – Atene, 21 set. – Alexis Tsopras vince la scomemssa elettorale: trionfa alle elezioni anticipate in Grecia e il suo partito, Syriza, si conferma leader con il 35,5% dei voti ‘incassando’ 145 seggi in Parlamento. Ottimo risultato – anche se al di sotto delle proiezioni della viglilia – per Nuova Democrazia, secondo partito con il 28,1% dei voti e 75 seggi. I neofascisti di Alba Dorata sono il terzo partito con il 7% e 18 seggi, mentre i comunisti di Kke si attestano al 5,6% con 15 seggi e To Potami al 4,1% con 11 seggi. Il vincitore delle elezioni in Grecia, Alexis Tripras, ricevera’ oggi stesso l’incarico di formare un nuovo governo da parte del presidente della Repubblica, Prokopis Pavlopulos. Secondo fonti di stampa, Tsipras ricevera’ l’incarico intorno a mezzogiorno e giurera’ nelle mani del capo dello stato in serata o nel tardo pomeriggio. Per domani si attende invece il giuramento dell’intero governo, che Tsipras formera’ in coalizione con i nazionalisti di Anel guidati da Panos Kamenos che conta su 10 seggi in Parlamento. Syriza e Anel avranno quindi 155 seggi in un parlamento di 300 membri. Ieri sera i leader di Syriza e degli indipendentisti greci, Tsipras e Kammenos, si sono presentati sullo stesso palco ad Atene per festeggiare la vittoria elettorale che consente loro di formare un governo di coalizione “sotto la bandiera dell’onesta’”. “E’ una grande vittoria del nostro popolo, che ci ha dato mandato di lottare dentro e fuori il nostro Paese. Continueremo la lotta cominciata sette mesi fa”, ha affermato Alexis Tsipras ad Atene, in una piazza gremita di folla. “Il popolo greco e’ sinonimo di lotta e dignita’. Questo e’ un mandato per i prossimi 4 anni”. .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.