TwitterFacebookGoogle+

Grecia: Tsipras, avanti con riforme, 4 anni per cambiare il Paese

(AGI) – Atene, 25 set. – Il primo ministro greco, Alexis Tsipras, e’ “determinato nell’andare avanti con le riforme” con la speranza che “in quattro anni ci sia una Grecia diversa”. E’ uno dei passaggi del discorso del premier ellenico che ha aperto il primo consiglio dei ministri successivo alle elezioni di domenica scorsa, concluse con una nuova vittoria di Syriza. “La Grecia si trova davanti il difficile compito di aprire la strada un nuovo modello economico e produttivo” che abbandoni la “logica neoliberale” e sia “basato sulla protezione del lavoro e la redistribuzione del carico fiscale”, ha affermato Tsipras, “si tratta di un obiettivo completamente fattibile in quattro anni, alla condizione che si lavoro duro e si attuino riforme coraggiose”, al proposito delle quali “l’accordo sul salvataggio lascia alcune questioni aperte al negoziato, come la regolamentazione delle sofferenze bancarie e la riforma del lavoro”. Il primo ministro greco ha sottolineato la necessita’ di “concludere presto la prima verifica del piano di salvataggio per iniziare le discussioni sull’alleggerimento del debito” che “ridurra’ in modo significativo i rischi di investimento e rendera’ l’economia attraente per gli investitori”. Inoltre, “la ricapitalizzazione delle banche dovrebbe procedere rapidamente”. “L’economia greca deve uscire dal circolo vizioso e promuovere la coesione sociale e la stabilita’”, ha concluso Tsipras. .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.