TwitterFacebookGoogle+

Grillo, Raggi andrà avanti e noi vigileremo

Nettuno – “Raggi sta reggendo benissimo. Virginia andrà avanti. Sta attraversando una cosa che non auguro a nessuno, molto dura anche da un punto di vista psicologico, ma lei sta reggendo benissimo”. Beppe Grillo difende a spada tratta il sindaco di Roma. Dal palco di Nettuno, il guru M5S sottolinea che “Virginia è come il primo sindaco negro nel 1968 nel Mississipi”.

“Ringrazio tutti i ragazzi del Direttorio” e tutti coloro “che sono stati vicino a Virginia Raggi in questi giorni”. Lo ha detto Beppe Grillo dal palco di Nettuno. “Voglio ringraziare questi ragazzi fantastici, il direttorio e la Raggi. Poi le palle le dovete tirare fuori voi. La domanda che dovete farvi è: mi riguarda questa cosa? Se la risposta è sì, allora diventate voi sindaci del territorio, proteggetelo! Oggi la più grande forma di politica è dire di no”, ha aggiunto il leader M5s.

“La reazione del sistema a noi e’ una cosa bellissima. E’ una meraviglia. Siamo entrati nella superfetazione della merda cosmica”. Beppe Grillo, dal palco di Nettuno, liquida cosi’ gli attacchi e le polemiche contro M5S dopo il caso Roma e prende di petto “questi dilettanti della comunicazione” che attaccanno M5S senza capire che così lo rafforzano. Per il leader è una medaglia sul petto il fatto che “il sistema è compatto contro di noi”. “Se volessero distruggerci – ironizza – dovrebbero parlare bene di noi”.

“Ma io mi aspettavo molto di piu’, molto… Mi aspettavo un avviso di garanzia a me, 5 chili di cocaina nella macchina…”. Beppe Grillo apre a tutta adrenalina l’incontro pubblico di Nettuno e ironizza sulle bordate mediatiche su M5S. Mette in mezzo, sempre sul filo dell’ironia e del paradosso, anche Luigi Di Maio, tratteggiando l’offensiva che si sarebbe atteso contro il movimento: “Mi aspettavo che lui – dice indicando il vicepresidente della Camera – scoprissero finalmente che e’ omosessuale… E – chiosa – non ci sarebbe niente di male, per l’amore di Dio… E invece ecco lui, e l’sms, e siete in crisi… Ma che meraviglia”, sbotta Grillo evocando quella “merda cosmica” sul suo Movimento. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.