TwitterFacebookGoogle+

GRUPPI DI GAY E LESBICHE CREDENTI

La realtà dei gruppi GLBT credenti in Italia costituiscono una mappa difficile da disegnare, almeno in campo cattolico. Alcuni di essi sono scomparsi, altri sono ridotti a poche persone,altri figurano negli elenchi ufficiali, ma di fatto non esistono più. Altre esperienze sono nate su basi diverse dimostrando notevole capacità attrattiva. Si è così determinata una svolta costruttiva : parecchi gruppi  sono inseriti in comunità e parrocchie e fanno riferimento abituale per l’eucarestia a realtà comunitarie conciliari. Esistono poi esperienze comunitarie popolari come la  “comunità nascente di Torino” ( Via Principe Tommaso 4) o “La casa dell’ascolto e della preghiera” ( Pinerolo, Via città di Gap 13)  alle quali fanno riferimento persone che cercano nuove aggregazioni di fede e di impegno culturale in una feconda “mescolanza” di omosessuali ed eterosessuali. Nel mio ministero itinerante ( e quindi a contatto diretto con i gruppi) ho notato il divario enorme esistente tra alcune ” sigle”,   costantemente citate, e la reale consistenza di tali esperienze. Ora, con le novità promettenti e le contraddizioni evidenti del nuovo pontificato, sarebbe davvero importante organizzare un punto di incontro e confronto nazionale delle varie esperienze dei cristiani omosessuali in Italia.Mi sembra che da anni non avvenga. don Franco Barbero

Original Article >> http://donfrancobarbero.blogspot.com/2014/01/gruppi-di-gay-e-lesbiche-credenti.html

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.