TwitterFacebookGoogle+

Haiti: 108 i morti per l'uragano Matthew

Port-au-Prince – E’ salito a 108 il numero dei morti causati ad Haiti dall’uragano Matthew. Lo ha riferito il ministro dell’Interno Francois Anick Joseph. Nella sola città di Roche-a-Bateau, sulla costa meridionale del Paese, i morti sono 50.

Matthew si è abbattuto sui Haiti due giorni fa con piogge torrenziali e raffiche di vento fino a 230 chilometri orari. Un altro colpo su un Paese raso al suolo dal devastante terremoto del 2010, in cui morirono oltre 220mila persone. Il ciclone di categoria 4 su 5 sulla scala Saffir-Simpson, il più potente degli ultimi dieci anni ai Caraibi.

Sei anni fa il terremoto, vai all’archivio

Molte persone si sono rifiutate di lasciare le proprie case, nonostante i numerosi appelli delle autorità locali. Nella città portuale di Les Cayes diverse abitazioni sono state rase al suolo dalla furia dell’uragano. “Il fiume è straripato, è terribile, un disastro totale”, ha raccontato alla Cnn Louis St. Germain, pastore della chiesa locale.  (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.