TwitterFacebookGoogle+

Hiv, scoperto potenziale target per vaccino

Los Angeles – Lo scudo di zuccheri che protegge il virus dell’Hiv potrebbe avere un punto debole, una vera e propria falla, che i ricercatori potrebbero utilizzare per mettere a punto nuovi vaccini in grado di arrestare l’infezione del virus. E’ quanto emerge da uno studio realizzato da un gruppo di ricercatori dello Scripps Research Institute i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista Cell Reports. Le falle sono costituite da piccolissimi buchi presenti sulla superficie del virus che sono gia’ note. Gli scienziati guidati da Dennis R. Burton, che e’ anche direttore scientifico della International AIDS Vaccine Initiative (IAVI) che questi buchi possono diventare dei bersagli utili che possono essere colpiti dagli anticorpi. In particolare, i ricercatori hanno osservato che gli anticorpi sembravano colpire un particolare buco dello scudo protettivo del virus. “Questo – hanno spiegato i ricercatori – ci fa pensare che sia possibile ipotizzare un nuovo approccio per la messa a punto di nuovi vaccini”. (AGI) .

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.