TwitterFacebookGoogle+

“Ho falsato i voti per le primarie M5S”

L’incubo dei Cinque Stelle è tornato: “r0gue_0”, l’hacker “black hat” (cattivo) che già ad agosto aveva annunciato di aver violato indisturbato i protocolli informatici del database di Rousseau – la piattaforma proprietaria della Casaleggio su cui gira tutta la vita del Movimento – ha colpito ancora. 

@beppe_grillo e @casaleggio tranquilli @luigidimaio ha già vinto, ve lo assicurano decine di miei voti certificati. #UserWay #M5S #Rousseau

— rogue0 (@r0gue_0) 22 settembre 2017

In un tweet pubblicato alle 23,49 di ieri sera sul suo profilo, “r0gue_0” ha scritto: “Beppe Grillo e Casaleggio, tranquilli, Luigi Di Maio ha già vinto, ve lo assicurano decine di miei voti certificati”.

Il resoconto di RepubblicaStampa e Corriere

Poi ha irriso la Casaleggio, citando proprio la frase con cui era stata annunciata la misura della doppia autenticazione sul sito: “Il doppio passaggio dell’sms sul cellulare, istituito e utilizzato per la prima volta per garantire la sicurezza totale del voto”. Sure (certo)”.

“il doppio passaggio dell’sms sul cellulare,istituito e utilizzato per la prima volta per garantire la sicurezza totale del voto”
Sure. #LOL pic.twitter.com/VwZRiT55RC

— rogue0 (@r0gue_0) 22 settembre 2017

Poi ha cominciato a pubblicare una serie di screenshots, schermate delle pagine di certificazione delle sue numerose votazioni a favore di Luigi Di Maio, con vari beffardi hashtag, contenenti i nomi di iscritti hackerati. Da una prima spiegazione fornita dallo stesso hacker su Twitter, emerge poi un dettaglio quasi surreale: le password degli iscritti a Rousseau sarebbero salvate su una tabella a parte, in un database ospitato su un altro host, ma in chiaro, o comunque invertibili: cosa che, dal punto della IT security, sarebbe un’eresia per un sito di questa importanza politica.  

#JeSuisDavideGatto pic.twitter.com/RtYr5QZI9R

— rogue0 (@r0gue_0) 22 settembre 2017

Anche se l’hackeraggio ha colpito una porzione di voto inferiore all’uno per cento, ciò che emerge è che, hackerato un dato, si può hackerare il tutto, compresa la conta finale dei dati. Cme ha fatto notare su Twitter l’ex dipendente della Casaleggio, Marco Canestrari. 

Di Maio presenta Rousseau all’Agi

 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.