TwitterFacebookGoogle+

“I gay? Devono curarsi, come gli ipertesi” La frase choc del neo-cardinale spagnolo

“I gay? Devono curarsi, come gli ipertesi” La frase choc del neo-cardinale spagnoloBufera su monsignor Fernando Sebastian Aguilar, appena nominato porporato da papa Francesco.

“L’omosessualità è una deficienza del corpo umano, come l’ipertensione, e può essere curata con uno specifico trattamento”. E’ polemica per le parole pronunciate dal teologo Fernando Sebastian Aguilar, 84 anni, arcivescovo emerito di Pamplona e Tuleda, da pochi giorni nominato cardinale da Papa Francesco, investitura che avverrà nel concistoro del 22 febbraio prossimo. Le sue frasi stanno indignando, e non poco, le associazioni per i diritti gay e le forze progressiste iberiche. “Le sue parole sono retrograde, offensive e anti-costituzionali” ha commentato, ad esempio, la deputata socialista spagnola Maria Gomez.

Nel mirino, un’intervista al giornale andaluso Ser. Nella quale il porporato ha affermato, tra l’altro: “L’omosessualità è un modo deficitario di esprimere la propria sessualità. Nel nostro corpo abbiamo molte lacune. Io, per esempio, ho l’ipertensione: mica mi arrabbio. Si tratta di una carenza che devo correggere con un’apposita terapia. Così è l’omosessualità, che in molti casi può essere curata con un trattamento adeguato”. Sebastian ha anche commentato la frase pronunciata nel luglio scorso dal Papa a proposito degli omosessuali “Chi sono io per giudicare”: “Non c’è alcun conflitto tra quanto affermo e quanto detto dal Pontefice. Di una persona posso dire che ha un difetto, ma ciò non implica che io non la stimi più o non l’aiuti”.

http://www.unionesarda.it/articolo/notizie_mondo/2014/01/20/i_gay_devono_curarsi_come_gli_ipertesi_la_frase_choc_del_neo_cardinale_spagnolo-3-350644.html

Fonte

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.