TwitterFacebookGoogle+

I genitori del ragazzo scomparso in Egitto chiedono discrezione

Trieste – Nessuna novita’, siamo in attesa di evoluzioni, chiediamo di tenere un profilo basso nella divulgazione delle informazioni. E’ questo in sostanza il testo della e-mail che questa mattina i genitori di Giulio Regeni hanno inviato al sindaco di Fiumicello Ennio Scridel che tiene i contatti con i genitori del giovane 28/enne che da giorni si trovano al Cairo per seguire le ricerche del figlio scomparso la sera del 25 gennaio scorso mentre si stava dirigendo verso il centro della capitale egiziana. Al Cairo indaga anche il servizio di sicurezza antiterrorismo. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.