TwitterFacebookGoogle+

I genitori lo abbandonano nel bosco per punizione, scomparso bimbo di 7 anni

Le ricerche nell’isola di Hokkaido proseguono ormai da due giorni, il piccolo non aveva provviste di cibo con sé.

Le operazioni di ricerca a Nanae, sull’isola di Hokkaido.

30/05/2016 –

Che in Cina e Giappone i genitori siano piuttosto rigidi nei confronti dei figli non è certo una novità. Ma stavolta una coppia nipponica potrebbe davvero avere esagerato, abbandonando, come punizione, il loro bambino di 7 anni in un bosco in un’area remota dell’isola di Hokkaido, popolata, per giunta, da orsi.

Le ricerche proseguono ormai da due giorni, con 80 poliziotti che stanno setacciando la foresta alle pendici del monte Komagatake, dove il piccolo risulta disperso da sabato. I genitori avevano inizialmente denunciando la scomparsa alla polizia locale, affermando che il bambino si era allontanato mentre raccoglieva frutti nella foresta. Solo più tardi hanno ammesso di aver imposto al figlio di scendere dalla macchina per punirlo dopo che aveva lanciato dei sassi nel fiume. I due sono tornati subito indietro, ma al loro ritorno il piccolo era già scomparso.

Le autorità hanno già rilasciato un identikit del bimbo, rendendo anche noto che al momento della scomparsa non aveva con sé alcuna provvista di cibo.

http://www.lastampa.it/2016/05/30/esteri/i-genitori-lo-abbandonano-nel-bosco-per-punizione-scomparso-bimbo-di-anni-f4fhtAww9Jqlh9eJ32MZLI/pagina.html

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.