TwitterFacebookGoogle+

'I Pirati dei Caraibi 5' minacciati dai pirati moderni

L’attesa per l’uscita de ‘I Pirati dei Caraibi 5’ potrebbe concludersi prima del previsto: hacker hanno trafugato il film e minacciato la Disney di renderlo pubblico su Internet se non verrà pagato un riscatto. Trasmetteranno i primi 5 minuti dell’atteso sequel delle avventure del capitano Jack Sparrow, alias Johnny Depp, seguiti da spezzoni di 20 minuti fino a quando non arriveranno i bitcoin richiesti.

“Il film online a puntate fino al pagamento del riscatto”

A dare la notizia è stato lo stesso amministratore delegato del gigante dell’animazione Usa, Bob Iger, senza però specificare né il nome della pellicola né l’entità della somma richiesta. La Disney sta collaborando con l’Fbi e non pagherà, ha sottolineato.

Che si tratti del quinto episodio della fortunata serie de “I Pirati dei Caraibi” è stato il sito hollywoodiano Deadline.com a dirlo, ripreso dai principali media internazionali. Da quanto è stata lanciata nel 2003, Jack Sparrow e la sua ciurma hanno prodotto incassi ai botteghini per quasi 4 miliardi di dollari. L’uscita della nuova pellicola negli Usa è prevista per venerdì 19 mentre in Italia è atteso nelle sale dal 24 maggio.

Hollywood nel mirino degli hacker

Non è la prima volta che Hollywood finisce nel mirino. Poche settimane fa, hacker hanno postato su internet dieci episodi della prossima sessione della famosa serie tv ‘Orange Is The New Black‘, la cui uscita ufficiale era prevista il 9 giugno, dopo che Netflix si era rifiutata di pagare il riscatto. Già nel 2014, pirati informatici avevano paralizzato la Sony Pictures, chiedendo di bloccare l’uscita del film ‘The Interview’ che raccontava il comico tentativo di uccidere il leader nordcoreano Kim Jong-un. 

Il cyber-attacco su scala mondiale e il nuovo fenomeno dei ransomware

La rivelazione della Disney arriva all’indomani del più grande attacco informatico su scala mondiale mai avvenuto: con Wannacry, sono stati colpiti circa 200mila utenti in almeno 150 Paesi. Il fenomeno dei ransomware, la minaccia cibernetica che prende di mira le reti e i sistemi di accesso di infrastrutture civili, chiedendo un ‘riscatto, è in aumento. E la mecca del cinema si scopre tragicamente vulnerabile.

Leggi anche: Come ti prendo il controllo dell’albergo. La nuova frontiera dei cyber-ricatti

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.