TwitterFacebookGoogle+

I virus sono 10 volte più pericolosi al mattino

Londra – I virus sono più pericolosi per gli esseri umani se infettano il corpo al mattino: è quanto ha stabilito uno studio dell’Università di Cambridge riportato dalla Bbc. Secondo la ricerca, pubblicata su Pnas, i virus sono dieci volte piu’ pericolosi, appunto, se colpiscono l’organismo nelle prime ore del giorno, un fatto spiegato dagli scienziati con le dinamiche dell’orologio interno dell’uomo. Quelle stesse dinamiche che fanno si’ che un corpo umano sia piu’ vulnerabile se sotto jet lag oppure se sotto stress a causa dei turni lavorativi notturni.

La speranza ora è che questa scoperta possa servire a fermare le epidemie, magari con una programmazione delle attivita’ umane che privilegi i pomeriggi e le sere e che tenga tutti a riposo al mattino. Akhilesh Reddy, uno degli autori della ricerca, ha detto alla Bbc: “C’e’ una grande differenza al mattino, anche una piccola infezione puo’ propagarsi molto piu’ velocemente. Durante un’epidemia, stare a casa durante il giorno potrebbe salvare molte vite umane”. (AGI)
 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.