TwitterFacebookGoogle+

Identificata la 1.642esima vittima dell'11 settembre

Sale a 1.642 il numero delle vittime ufficialmente identificate dell’attacco delle Torri Gemelle dell’11 settembre 2001. A quasi 17 anni dall’attentato che ha cambiato la storia del mondo infatti l’analisi del dna ha dato un nome all’ultima delle 2.753 persone morte nello schianto dei due aerei all’interno delle Twin Towers.

Si tratta di un’analista finanziario di 26 anni, Scott Michael Johnson che lavorava nella banca d’affari Keefe, Bruyette and Woods collocata all’interno del World Trade Center. “Ho sempre pensato che a un certo punto si sarebbe ripresentato dicendo: eccomi ho avuto un amnesia” ha dichiarato sua madre Ann Johson al New York Times. Si tratta della prima identificazione dall’agosto 2017. Al momento sono quasi 1.100 le vittime dell’11 settembre non ancora identificate. 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.