TwitterFacebookGoogle+

Identificate prime 3 vittime delle stragi di Bruxelles

Bruxelles – Arrivano le prime identificazioni per le oltre 30 vittime delle stragi di Bruxelles. Si tratta di un giovane universitario belga che studiava giurisprudenza a Bruxelles, Leopold Hecht, ferito nella stazione di Maelbeek e deceduto nella notte in ospedale. Sempre alla stazione e’ morto anche un uomo di origine marocchina, secondo quanto riferito da fonti diplomatiche del Paese nordafricano. E’ invece deceduta nell’attacco all’aeroporto Adelma Marina Tapia Ruiz, una donna peruviana di 36 anni che riesiedeva da nove anni a Bruxelles. La donna, che doveva partire per New York dove doveva trascorrere la Pasqua dalle due sorelle, era insieme al marito belga e alle due figlie gemelle, una delle quali e’ rimasta ferita mentre giocava con la sorellina nel terminal. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.