TwitterFacebookGoogle+

Ikea "richiama" 29 milioni cassettiere dopo incidenti fatali in Usa

Washington – Ikea ha deciso il “richiamo” dal mercato americano 29 milioni di cassettiere Malm dopo una serie di incidenti che avevano causato la morte di almeno sei bambini. Lo ha reso noto la multinazionale svedese in un comunicato.

Il “recall” avrà due modalità: la restituzione con rimborso (per metà del valore se acquistate prima del 2002) oppure la possibilità di avere gratis un kit per il fissaggio alla parete. La linea delle cassettiere Malm, leggere ed economiche, è venduta anche in Europa con prezzi a partire da 40 euro. Le cassettiere, se non vengono fissate alle pareti, possono sbilanciarsi e cadere quando vengono aperti i cassetti e il loro peso può rivelarsi fatale per un bambini. Gli incidenti mortali risalgono uno a 27 anni fa, gli altri tra il 2002 e il 2016, di cui tre solo tra il 2014 e il 2016. Già nel 2015 Ikea aveva offerto a tutti i possessori un kit gratuito di fissaggio, ma il presidente di Ikea Usa Lars Petersson ha comunque rimarcato che nelle istruzioni di montaggio si raccomanda di fissare il mobile alla parete. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.