TwitterFacebookGoogle+

Il bilancio definitivo dei morti negli attentati in Spagna 

Sono 15 e sono stati tutti identificati i morti nei due attacchi di giovedì scorso in Catalogna, 14 a Barcellona e uno a Cambrils. Eccone l’elenco, a cui è stato aggiunto ufficialmente il giovane spagnolo che era stato accoltellato a morte in auto in un parcheggio di Villafranca, vicino a Barcellona, dal conducente del furgone-killer in fuga che gli aveva poi rubato la vettura. In totale le vittime spagnole sono sei, tre quelle italiane piu’ due portoghesi, una cittadina belga, uno statunitense, un canadese e un australiano. Ecco cosa sappiamo.

  • Tre italiani: Bruno Gulotta di Legnano, 35 anni, Luca Russo di Bassano del Grappa, 25enne, e l’italo-argentina di 80 anni Carmen Lopardo
     
  • Un bambino di sette anni, Julian Cadman, di origine britannica ma cittadino australiano, la cui morte è stata confermata domenica.
     
  • Un bambino spagnolo di tre anni con lo zio e la madre.
     
  • Una donna spagnola di 75 anni. 
     
  • Un’argentina-spagnola di 40 anni, Alejandra Pereyra
     
  • La belga 44enne Elke Vanbockrijck, madre di due figli. 
     
  • Una donna portoghese di 74 anni e la nipote ventenne.
     
  • Un americano in luna di miele, Jared Tucker di 42 anni. 
     
  • Un nonno canadese, Ian Moore Wilson.
     
  • Una 61enne di Saragozza, Ana Maria Suarez, è l’unica vittima dell’attentato di Cambrils: è stata accoltellata al volto da un terrorista in fuga.

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.