TwitterFacebookGoogle+

Il boss della ’ndrangheta vuole portare la Madonna delle Nevi: i carabinieri bloccano la processione

In Calabria il Comitato promotore dei festeggiamenti si oppone e chiede l’intervento dei militari.

Pubblicato il 05/08/2018 –
ZUNGRI –
I carabinieri sono intervenuti a Zungri, in Calabria, per interrompere la processione della «Madonna della Neve» dopo che un presunto boss della `ndrangheta, Giuseppe Accorinti, di 59 anni, aveva preteso di essere incluso tra i portatori dell’effige. Alla richiesta si è opposto, però, il Comitato promotore dei festeggiamenti e ne è scaturita una discussione. A tutta la scena hanno assistito i carabinieri che erano in servizio d’ordine sul posto e che hanno immediatamente bloccato la processione.

Il rito è stato autorizzato dai carabinieri su richiesta di alcuni fedeli e del Comitato promotore dei festeggiamenti i quali, dopo che Accorinti si era allontanato, hanno sostenuto che nessun motivo impediva lo svolgimento della processione. A quel punto i carabinieri hanno autorizzato lo svolgimento della manifestazione religiosa, che si è conclusa regolarmente.

http://www.lastampa.it/2018/08/05/italia/il-boss-della-ndrangheta-vuole-portare-la-madonna-delle-nevi-i-carabinieri-bloccano-la-processione-flPYFdFU1KgtB5qXYj7OiM/pagina.html

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.