TwitterFacebookGoogle+

Il Cairo, in corso ricerca assassini Regeni

Il Cairo – Le ricerche degli assassini diGiulio Regeni sono ancora in corso. Lo ha detto ieri sera il portavoce del ministero dell’Interno egiziano, il generaleAbu Bakr Abdel Karim, nel corso della trasmissione televisiva “Yahduth fi Mirs” andata in onda sull’emittente “Mbc”. “Da quando sono arrivati gli investigatori italiani -ha spiegato il portavoce del ministero – c’e’ una costante collaborazione con loro e li informiamo di tutti glisviluppi sul caso”. Rispondendo al ministro dell’Interno italiano, Angelino Alfano, Abdel Karim ha detto: “Noi non abbiamo cambiato posizione”.

Fonti giudiziarie presso la procura di Giza fanno sapere che “il pubblico ministero e l’apparato di sicurezza stanno allargando il cerchio dei possibili sospetti” nell’inchiesta. E chiunque coprirà i colpevoli sarà citato ingiudizio e accusato per questo”, aggiungono. “Fino a ora – ha sottolineato la fonte – siamo sicuri che questo reato è stato commesso intenzionalmente e che la morte sia stata causata da torture”.

Ieri il ministro degli Esteri egiziano, Sameh Shoukry, aveva assicurato che

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.